IL CONGRESSO DELLE STREGHE

Quegli inglesi sono gente strana! Hanno di nuovo il loro grande congresso annuale delle streghe a Porlock. Sono andata lì. Non ne manco mai uno perché abbiamo avuto tempo fa nella nostra famiglia una piccola strega. È deceduta brontolando nell’anno 1870. La vecchia non aveva molti poteri, ma qui nel nostro paese (Olanda) quello non è necessario per passare per un’eccentrica. So da mio nonno che camminava in giardino con la luna piena. Ma la differenza tra insonnia e negromanzia è così piccola che non possiamo parlare di un numero forte.

Corre voce nella famiglia che poteva trasformare delle palle di canfora in oro. Ma non sembra che abbia usato mai questo dono perché aveva difficoltà a sbarcare il lunario, è morta povera. Per di più, ho una zia che a volte fa profezie in occasione di compleanni e io stesso sono nato un venerdi allo stesso momento che un conciatetti è caduto del tetto. Non mancava niente!

Insomma, le mie credenziali sono piuttosto povere, ma sono ammesso comunque al congresso perché non ci sono molti uomini. Le streghe sono sempre donne e per questo non sono esigenti per gli uomini. Così dei maghi e degli incantatori maschi di fantasmi sono anche ammessi, ma dei ventriloqui no, ci sono dei limiti!

È un bello spettacolo, una stanza piena di streghe! Tempo fa tutte le presenti senza eccezione  finirebbero sul rogo. Dà qualcosa di infiammabile   a un tale congresso. C’è abbastanza carburante perché le streghe sono piuttosto corpulente, contrariamente alla credenza popolare. La maggior parte delle donne sono di mezza età. Molte vengono dalla Cornovaglia e dal Galles, ma anche alcune dalla Scozia e dall’Irlanda. C’è persino una streghetta poco importante dalla Danimarca. È una vecchietta studiosa ma non capisce l’inglese. Peccato per lei!

L’esemplare magnifico dell’assemblea è la grande strega di Glasgow. Persino le altre streghe hanno un po’ paura di lei. È anche l’unica che ha un manico di scopa nel portaombrelli. Dice ogni tanto “hu hu” in luogo di “hear hear” durante una lezione.

Quando le parli chiude gli occhi stancamente come se volesse dire: “Lo so già, ma continua a parlare comunque.” Ogni tanto lo dice anche. Per esempio, quando comunicavo che abbiamo una piccola strega nella nostra famiglia che può espirare il fumo dei sigari attraverso le orecchie la grande strega di Glasgow mi interrompeva irritata: “Non c’è bisogno di racontarmelo. Lo sapevo già.” Ma di fatto l’avevo inventato, ma quello non si dice, deve restare collegiale.

Personalmente la strega dell’isola di White mi piace di più. Abita in un vecchio faro, non più in uso. Le luci sono state rimosse perché è una cattiva di cui non ci si può fidare. A volte cerca di far naufragare le navi di passaggio con un fiammifero. Ma ovviamente senza successo. Afferma di avere 400 anni. Quando l’ho incontrata per la prima volta dicevo cortesemente: “ Davvero? Ti darei solo 300 anni.” Ma non le piaceva, una strega rimane donna.

Può fare magie. Le piace farlo. Mi domandò una volta: “Cosa vuoi vedere?” Risposi per renderle le cose difficili: “ Un asino bianco!” Pensò per un momento e poi disse molto spiritosa: “Naturalmente posso mettere un asino bianco giusto qui, ma anche tutte le altre possono farlo. Ma evocarlo a distanza da qui è molto più difficile. Cosa ne pensi di Trinidad?” Ero così sorpreso dalla sua trovata che dissi stupidamente : “Bene.” “È già lì,”disse lei raggiante, “è una cagna testarda!” Il bello è  che chi ci va troverà davvero un asino…

Per quel che riguarda la posizione finanziaria della società c’è spesse volte un ammanco di cassa. Il tesoriere, signore Todd,  mi spiegava che era il suo trucco. Lo aveva imparato da sua madre, la strega di Birmingham. La commissione finanziaria non riusciva mai a capire come lo faceva. Così, dopo ogni verifica annuale  quando di nuovo i conti non tornavano signore Todd veniva ringraziato e rieletto.

Che gente meravigliosa, quelle streghe!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s